La palestra e il problema del “sacco vuoto”

di | Dicembre 14, 2016

Sacco vuotoLe palestre soffrono da sempre (e oggi ancor di più) di un grosso e grave problema che io chiamo del SACCO VUOTO!

Cosa significa? Il fatto è che, mediamente, c’è una discreta attenzione nel garantire l’attrezzatura idonea per fare allenamento (macchinari, attrezzi, macchine cardio, ecc…), ma si perde completamente di vista il motivo originale che spinge una persona ad andarci: cioè raggiungere un obiettivo psico-fisico ben preciso, che nel nostro caso è quello dell’aumento della massa muscolare.

Lo scenario classico è questo: distese di macchinari tutti belli ordinati, bacheche piene di corsi e corsetti vari con i nomi più strani, vetrine con esposizione di prodotti per la cura (in teoria) del proprio corpo e foto/video che neanche fossimo dal fotografo.

Cosa manca? Manca soltanto la cosa più importante. MANCA CHI SI PRENDE CURA DI TE.

E questo è il problema del SACCO VUOTO. Chi ha il tempo e/o la capacità di sedersi ad un tavolo insieme a te, condividere il tuo obiettivo psico-fisico, conoscere i tuoi punti deboli, prendere nota dei tuoi eventuali acciacchi/problemi fisici (che per un tecnico dovrebbero rappresentare un motivo di grande interesse e attenzione)? NON LO FA NESSUNO. Le palestre sono ambienti idonei per l’allenamento (hardware), ma sono prive di un sistema (software) in grado di guidarti verso il tuo obiettivo: la Crescita Muscolare! Cioè sono un “sacco vuoto”.

E allora come si fa a programmare un qualsiasi tipo di intervento mirato di allenamento? E questo è ancora più importante quando parliamo di Crescita Muscolare. Si, perché per aumentare la massa muscolare c’è bisogno di conoscere la fisiologia del nostro corpo, sapere come risponde ai diversi stimoli, c’è bisogno di applicare il principio di supercompensazione (senza il quale il muscolo non cresce).

E poi c’è bisogno di esperienza.  Si, non basta la conoscenza. Per insegnare e trasmettere certe metodologie di allenamento devi sapere cosa si prova in quei momenti in cui sei solo di fronte al tuo bilanciere e devi spostarlo. Ci vuole tecnica, ma bisogna anche sapere cosa si prova in quel momento, come si percepisce lo sforzo muscolare. E questo lo sai solo se hai passato tanti anni “sotto i ferri”.

ATTENZIONE però, l’esperienza non è (solo) quella del body builder enorme di 150 Kg che si allena nella tua stessa palestra. Tutte le palestre hanno almeno un personaggio di questo tipo. No ho nulla contro di loro, sia chiaro: ma il fatto è che il più delle volte hanno raggiunto il loro scopo (diventare grossi) con metodi pochi trasparenti, oppure, quando non è così, si tratta spesso di persone che vorrebbero semplicemente farti fare il loro stesso allenamento. Permettimi di dire che se fosse così facile, le palestre sarebbero piene di persone forti e muscolose (dato che si tratta dell’obiettivo del 47% degli iscritti nelle palestre e del 69% tra i maschietti).

C’è bisogno di un pizzico di sensibilità in più. Che tradotto in termini tecnici significa conoscere la persona che hai di fronte, programmare un intervento personalizzato, valutarlo nel tempo e garantire allo stesso tempo l’acquisizione di metodologie di allenamento idonee all’obiettivo. Per tutto questo c’è CRESCITA MUSCOLARE:

===>>> vieni a scoprire cos’è Crescita Muscolare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *